Ente Turismo Alba Bra Langhe Roero

Consorzio Tutela Barolo Barbaresco

Consorzio Turistico Langhe Monferrato Roero

Wine In Moderation

"Il vino è lo specchio dell'uomo"
Alceo,
630 a.C. circa » 560 a.C. circa
Bruno Ceretto

Bruno Ceretto

Consigliere

Dal 1957 è un imprenditore agricolo nel settore agroalimentare: produzione vino, torrone, ristorazione. Ha ricoperto le seguenti cariche pubbliche e associative: Presidente Associazioni Sportive, Delegato zona Alba-Langhe Accademia Italiana della Cucina, Vicepresidente VIDE - Viticoltori Italiani d’Eccellenza - fino al 1985, Presidente Associazione Italiana Enogastronomia di Qualità fino al 1990, Accademico Corrispondente Accademia Italiana della Vite e del Vino - Siena, Assessore alla Cultura e all’Immagine del Comune di Alba, Membro del Consiglio della Fondazione per la Ricerca sul Cancro onlus di Candiolo. Ha inoltre ricevuto le seguenti onorificenze: Titolo di Commendatore conferito dal Presidente della Repubblica Italiana Sandro Pertini, 1998 Riconoscimento “Homo Faber, Homo Poeticus” assegnato dall’Accademia Biella Cultura, 2001 Cavaliere del Lavoro conferito dal Presidente della Repubblica Italiana Carlo Azeglio Ciampi, 2006 Premio “La Rana d’Oro” conferito dal Comune di Casalbeltrame (Novara), 2010 Premio “Bogia nen” conferito dalla Camera di Commercio di Torino, 2011 Premio “Cuneese nel mondo” conferito dalla Camera di Commercio di Cuneo. Oltre alla promozione dei propri prodotti, lo scopo principale della sua attività è sempre stato la valorizzazione del territorio piemontese, attraverso varie iniziative svolte in tutto il mondo a favore del vino e della cucina di Langa, riprese e pubblicate con grande evidenza, dai più importanti giornali e televisioni internazionali. Dal 1991 al 2001 ha finanziato il Premio internazionale “Langhe Ceretto” con la finalità di divulgare la cultura dell’alimentazione. Nella Giuria figuravano professori di Università tra le più prestigiose al mondo. Negli ultimi anni l’attenzione dei Ceretto si amplia, sempre però con l’obiettivo di crescere e confrontarsi con realtà esterne per migliorarsi. Nasce nel 2003 “Terroirs”, una selezione di vini stranieri che ha l’obiettivo di creare un circolo esclusivo di prodotti stranieri unici: dalla Francia alla Spagna, al Portogallo, l’Austria e la Germania. Segue, nel 2005, il progetto dei ristoranti La Piola e Piazza Duomo, luoghi di alta cucina e grande tradizione, ma soprattutto vere e proprie fucine di promozione della cultura dei prodotti delle colline di Langa. Più recenti sono i progetti dedicati alla valorizzazione di prodotti gastronomici locali rari e preziosi come la Nocciola Piemonte e il Torrone (Relanghe) o i rari formaggi piemontesi come il Castelmagno e la Robiola (Arbiora), ma grandi sono anche le soddisfazioni ottenute dal ristorante Piazza Duomo e dal suo creativo chef Enrico Crippa che, nel mese di Novembre 2009, ha ottenuto la seconda Stella Michelin.