Ente Turismo Alba Bra Langhe Roero

Consorzio Tutela Barolo Barbaresco

Consorzio Turistico Langhe Monferrato Roero

Wine In Moderation
"Un uomo che teme di ubriacarsi non getta il suo vino, lo mischia"
Plutarco,
46 d.C. circa » 125 d.C. circa

07.06.2010 - VALLIBBT NEWS - Valli Belbo, Bormida e Tanaro


I vincitori de “Il vino nella letteratura, nell’arte, nella musica e nel cinema”



Domenica 6 giugno 2010, presso la casa natale dello scrittore Cesare Pavese, si è svolta la cerimonia di premiazione della IX edizione del concorso “Il vino nella letteratura, nell’arte, nella musica e nel cinema” promosso ed organizzato dal CEPAM (Centro Pavesiano Museo Casa Natale), con il patrocinio della Regione Piemonte, della Provincia di Cuneo e del Comune di Santo Stefano Belbo.

La giuria, presieduta dalla prof.ssa Giovanna Romanelli, già docente alla Sorbona, e composta da Luigi Gatti, Arnaldo Colombo, Luciana Calzato e Giuseppe Brandone e Elena Bartone, ha assegnato i premi consistenti in una ricca selezione di vini e spumanti, messi a disposizione dalla Cantina Sociale “Vallebelbo” di Santo Stefano Belbo, sponsor ufficiale della manifestazione.

[...]

Saggistica Edita
I premio: Attilio Giacosa – Mariangela Rondanelli, La verità sul vino, Castello di Grinzane, Vino e salute. Osservatorio Nazionale sul consumo consapevole del vino, 2008.

Interessante e nuovo questo lavoro che mira sviluppare in chi si accosta al vino una consapevole conoscenza dei suoi costituenti, con particolare riferimento ai principi bioattivi e alle loro peculiarità funzionali. Esso inoltre sgombra il terreno da pregiudizi e definisce la “giusta dose” in funzione di diverse variabili. Insomma un libro utile, ma anche piacevole da “assaporare”.


II premio : Francesca Negri, Il menu del vino, Trento, Curcu & Genovese, 2009.
Libro originale e interessante, fin dalla sua veste grafica, che si presenta davvero innovativo : infatti l’autrice, ribalta il metodo tradizionale della scelta del vino che generalmente segue quella dei cibi. Invece qui si pone l’accento sul vino come elemento principe del pasto e dalla scelta del vino si procede a ritroso. Tale procedimento, è evidente, non è solo questione formale, ma una vera e propria rivoluzione culturale.
Interessanti le proposte dei menù suggeriti per accompagnare i vini che l’autrice presenta.

Leggi l'articolo originale